Esistono vari tipi di salmone diversi che vivono in mari diversi

I diversi tipi di salmone selvaggio si dividono in due grandi famiglie: il salmone dell’Atlantico e quello del Pacifico.

Pacifico, diffusione: Alaska, Mare di Bering, Mare di Okhotsk, Mare del Giappone

  • Il salmone Reale è la specie più grande dell’Alaska dal peso medio di 8-9 Kg. Il sapore intenso della carne della sua e le sue spettacolari dimensioni fanno sì che questa specie sia molto apprezzata nella cucina dei migliori ristoranti. Il salmone Reale è particolarmente utilizzato da chef e affumicatori sia per le sue dimensioni, adatte per la preparazione di piatti spettacolari, sia per il suo gusto saporito (è il salmone selvaggio con il più alto contenuto di grassi).
  • Il salmone Rosa è la specie più piccola e abbondante dell’Alaska dal peso medio: 1.5 Kg. Questa specie si caratterizza per il colore rosa e la consistenza tenera e delicata della sua carne. Il salmone Rosa può essere preparato in tranci interi (con o senza testa) o in filetti.
  • salmone Argentato è la specie dall’aspetto più simile a quella atlantica. Ha un peso medio di 4.5 Kg ed è il salmone selvaggio più popolare tra gli affumicatori
  • Il salmone Rosso ha dimensioni medie e una forma più sottile di quella delle altre specie; si distingue per il colore rosso intenso della sua carne, più compatta di quella delle altre specie. E’ ideale per la preparazione di piatti crudi e per ricette che richiedono una minima cottura, permettendo in questo modo di conservarne la succosità.
  • Il salmone Keta possiede dimensioni che si posizionano mediamente tra quelle del salmone Argentato e quelle del salmone Rosso e offre un ottimo rapporto tra consistenza compatta, sapore delicato e prezzo conveniente. Dal Keta si ricava il caviale di salmone più famoso sul mercato. La carne del Keta contiene solo il 4-5% di grassi e ha un colore più vario di quello delle altre specie, ed è ideale per preparare la tartare, marinate e piatti dalla cottura veloce.
  • Il salmone Giapponese ha molta importanza per la pesca commerciale dell’estremo oriente e soprattutto per l’acquacoltura delle regioni dove vive. È una preda molto ambita anche per i pescatori sportivi. Le carni sono simili a quelle di tutti i salmoni: ottime.

Atlantico, diffusione: Scozia, Irlanda, Scandinavia, Mare del Nord, Mar Baltico, Mar di Norvegia

Parlando invece dei salmoni dell’Atlantico, chiamato anche Salmo Salar, è possibile affermare che vi sia unica specie, che presenta caratteristiche organolettiche diverse una volta che viene lavorato e affumicato. La diversità quindi è dovuta principalmente al luogo e ai sistemi di lavorazione.

Tra i migliori salmoni in assoluto e che merita di essere citato vi troviamo il salmone Norvegese, molto usato per la piscicoltura, considerato uno degli alimenti d’allevamento più sani al mondo e al quale sono legati numerosi benefici. Il salmone Norvegese infatti è ricco di proteine di alta qualità, vitamina D, vitamina B12, iodio, selenio e infine anche ricco di omega 3 , valori nutrizionali questi che risultano essere molto importanti anche per lo sviluppo dei bambini e per rinforzare il loro sistema visivo e nervoso.

Affumicatori in Italia

Da circa vent’anni Foodlab ha un obiettivo importante: creare un salmone affumicato dal gusto e dall’aspetto irresistibile. La gamma ittica di Foodlab comprende salmone scozzese e norvegese, salmone proveniente dai migliori pescherecci dell’Alaska ed è tra i pochi a poter offrire salmoni scozzesi allevati con metodo biologico proveniente dalle isole della Scozia settentrionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

cancella il moduloPost comment