Salmone norvegese: fresca consistenza e gusto delicato

È uno tra gli ingredienti più apprezzati sulla tavola di ogni stagione. Grazie al suo suo sapore caratteristico e invitante, il salmone è il pesce che piace proprio a tutti. Le sue carni rosee e spesse, dal sapore leggero, sono l’ideale per moltissime pietanze golose.

Il salmone e le sue proprietà

Salmone è il nome comune che indica differenti varietà di esemplari di pesce appartenenti alla Famiglia Salmonidae. I salmoni vivono prevalentemente tra l’Oceano Atlantico del nord e l’Oceano Pacifico del nord. Quello atlantico è forse il salmone più diffuso e gradito sulle tavole del mondo intero. Un salmone adulto vive suppergiù 8-10 anni, può giungere a misurare un metro e mezzo e a pesare perfino 18-20 kg.

Il salmone possiede, per 100 grammi di prodotto fresco, mediamente 185 calorie, 18,4 g di proteine, 12 g di grassi e 1 g di carboidrati. Questo pesce è, pertanto, una ricca fonte di proteine, vitamine (B6, B12, tiamina, niacina), sali minerali (fosforo, selenio) e acidi grassi omega 3.

Ricette col salmone

Per degustare al meglio il salmone potete optare per farlo in purezza, accompagnato da un mix di erbe aromatiche oppure verdure di stagione. 

Se volete assaporare al massimo il gusto del salmone, vi suggeriamo le tartare al salmone con avocado: un antipasto dalla consistenza tenera e avvolgente per veri buongustai.

Un’idea divertente, che ameranno anche i più piccini, è la ricetta dei fishburger di Salmone, con quinoa e crema di avocado che esalta il sapore deciso del pesce.

Non dimenticate che il salmone, specie quello affumicato, è buonissimo a colazione: per un risveglio energico, vi raccomandiamo dei gustosi pancake salati con salmone affumicato, un vero godimento!

Salmone norvegese affumicato

Una delle varianti più apprezzate del salmone è quando il pesce viene sottoposto ad affumicatura. Il salmone norvegese è un prodotto di eccellenti peculiarità qualitative, sia che venga affumicato con vecchie tecniche tradizionali, che con le tecniche più attuali. Si tratta infatti di uno dei maggiori punti forti dell’economia del paese, legato a continui investimenti privati e pubblici, grazie a cui la Norvegia può servirsi degli allevamenti più moderni e green del mondo.

Anche la Scozia è un grosso produttore di salmone. Anche qui la qualità della materia prima è ottima e, al palato, il salmone scozzese e norvegese non hanno enormi diversità. I salmoni norvegesi godono tuttavia di un vantaggio in più. La posizione geografica scozzese è infatti un poco più sfavorevole rispetto a quella della Norvegia: trovandosi infatti più a sud, durante le stagioni più calde, il pericolo è quello di un aumento smisurato della temperatura marina, cosa che potrebbe rendere difficoltoso lo sviluppo del salmone stesso.

Venite a scoprire altre curiosità, idee e ricette con il salmone sul nostro sito www.foodlab.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

cancella il moduloPost comment